MI SFOGO IN TRENO

21 Febbraio 2009

Dunque è giunto il sabato... medito sul divano dopo una notte 'non delle migliori'... Mi sa che ho una mezza influenza o forse le emozioni della settimana si fanno risentire.

C'è un momento di profonda introspezione durante il quale sento che sto iniziando a capire mè stessa. Insomma, mi illumino. Il momento sopraggiunge regolarmente in treno (l'ultimo mercoledì scorso).

Improvvisamente è tanta la voglia di scrivere, e con calligrafia compulsiava sgomitolo parole disordinate sulla mia agenda. Ho come paura che se non scrivo tutto potrei perdermi uno di quei pensieri, e forse dimenticarlo. Allora scrivo per fissarlo nella memoria.

Scrivo scrivo scrivo.... veloce... scrivi scrivi scrivi!

Puntualmente il treno arriva, e non ho avuto il tempo per finire. Nel mentre che prendo la macchina e arrivo a casa.... tutto svanisce! La mia mente si sintonizza nuovamente sui soliti canali. E quella voglia di scrivere se ne va. Ma tornerà. Lo spero.

Ho anche pensato che forse dovrei farne un diario di viaggio ' Vale: un treno fra i pensieri ', e magari pubblicare qualcosa sul blog.

Non so se mi sento pronta. Aspettiamo.

7 commenti:

Coldismyheart ha detto...

ti capisco perfettamente... anch'io ho il solito problema, credo in realtà che per tutti noi è così... se non mettiamo bianco su nero le cose subito, l'idea si perde... io cerco per quanto possibile scrivere al momento anche se non sempre è possibile...

Vale ha detto...

...che poi io ho questo difetto che la mia calligrafia è davvero brutta... quindi scrivo scrivo ma poi non riesco a rileggere bene!

e non ho il PC sempre con me (quasi sempre però)

:D

Pietro ha detto...

Quando ti metti a pensare sei come un treno...

Vale ha detto...

già... forse il problema è che penso troppo veloce :D

Daniele ha detto...

Potenza ispiratrice di due binari che in lontananza sembrano incontrarsi ed invece..

Vale ha detto...

e invece?

Daniele ha detto...

..ed invece dipende dall'immaginazione che ci mettiamo.