la SALSA

4 Marzo 2009

ieri sera la salsa ha aiutato a scaricare...
quando torno a casa dopo il corso mi sento sempre molto contenta... sorrido...

Durante il viaggio di ritorno con il mio compagno A. (compagno di ballo e basta s'intende) gli ho confidato che il maestro di salsa non mi dispiace 'non è bello, e se perdesse qualche kilo non gli farebbe male, però è simpatico... è affascinante... sarà che fa il maestro di salsa!'
Risposta di A: 'guarda io ormai ci ho rinunciato a capire cosa piace alle donne...'

In effetti... mi sa che ci rinuncio anche io (a capire cosa ci piace).

14 commenti:

Minu ha detto...

come dice cristina in vichy cristina barcelona, io non so cosa voglio, so cosa non voglio

O'Keeffe ha detto...

molto dipende dalle "esigenze"
a volte è una questione di una breve liaison
altre volte qualcosa di più intenso

minaharker ha detto...

...beh una persona ci può piacere anche se non rapprtesenta proprio il nostro ideale estetico magari perchè ci colpisce il carattere o emana un fascino a cui non sappiamo resistere...e poi guardare oltre le apparenze a volte ci fa scoprire cose interessanti!

Pietro ha detto...

ieri sera la salsa ha aiutato a scaricare...

allora è vero che l'acqua di Roma calcifica (commento tuo da punzy) :-)

Miele ha detto...

se ci dovessimo soffermare tutti a pensare a c'ho che ci piace ogni volta che incontriamo un qualcosa e un qualcuno, beh sarebbe tutto più monotono no? TROPPE DOMANDE E POCA AZIONE..
talvolta è bello lasciarsi trasportare e vedere com'è..com'è provare anche qualcosa che non ci piace poi così tanto..

COME STAI OGGI?

Vale ha detto...

@ pietro: lo scaricare non era in quel senso!!!

@ Miele: a provare quello che non mi piace non sono mai stata brava ;)

oggi ho i nervi a fior di pelle, e mi hanno anche incaxxare... ma questo succede!

sabrina ha detto...

Ciao mi sono intrufolata nel tuo blog e ho letto che fai salsa, anche io da più di un'anno e mezzo e anche a me aiuta a scaricarmi con il lavoro, anche se io vado con mio marito, comunque è un rimedio per tutto. Scusa per la mia intromissione, ma se vuoi passa anche te a trovarmi nel mio blog. Un saluto da Sabrina CIAOOOOOOOOOO

Vale ha detto...

sei la benvenuta! :)

Confinidiversi ha detto...

sì, ecco, non sei l'unica che ci ha rinunciato. Siamo in tanti.

Nemo ha detto...

E' che siamo troppo razionali (anche io ovviamente), cresciuti (a volte appositamente costruiti mi verrebbe da dire, a seconda degli studi fatti) per analizzare, sondare, capire, incasellare, pianificare.

Ed invece e' dal '600 che ci consigliano di rassegnarci al fatto che "il cuore ha ragioni che la ragione non conosce".

Vale ha detto...

c'hai ragione pure te...

Roberta ha detto...

La nostra "perfezione" è nella nostra incomprensibilità(In realtà è inquietante che non ci capiamo nemmeno noi stesse alcune volte...ma non spifferiamolo ai maschi;-) )

Roberta ha detto...

Ps. a proposito carino il mio blog...quasi quasi ci resto;-)
Ciao ciao

Vale ha detto...

ciao roberta! benvenuta e a presto... :D