VORREI

questa canzone di Guccini mi è sempre sembrata un po' una poesia di Neruda. La sto ascoltando e mi sono sorpresa a canticchiarla dopo tanto tempo... e chissà quante volte l'avevo già postata negli ultimi anni...

Vorrei conoscer l' odore del tuo paese,
camminare di casa nel tuo giardino,
respirare nell' aria sale e maggese,
gli aromi della tua salvia e del rosmarino.
Vorrei che tutti gli anziani mi salutassero
parlando con me del tempo e dei giorni andati,
vorrei che gli amici tuoi tutti mi parlassero,
come se amici fossimo sempre stati.
Vorrei incontrare le pietre, le strade, gli usci
e i ciuffi di parietaria attaccati ai muri,
le strisce delle lumache nei loro gusci,
capire tutti gli sguardi dietro agli scuri


e lo vorrei
perchè non sono quando non ci sei
e resto solo coi pensieri miei ed io...


Vorrei con te da solo sempre viaggiare,
scoprire quello che intorno c'è da scoprire
per raccontarti e poi farmi raccontare
il senso d' un rabbuiarsi e del tuo gioire;
vorrei tornare nei posti dove son stato,
spiegarti di quanto tutto sia poi diverso
e per farmi da te spiegare cos'è cambiato
e quale sapore nuovo abbia l' universo.
Vedere di nuovo Istanbul o Barcellona
o il mare di una remota spiaggia cubana
o un greppe dell' Appennino dove risuona
fra gli alberi un' usata e semplice tramontana


e lo vorrei
perchè non sono quando non ci sei
e resto solo coi pensieri miei ed io...


[F. Guccini - Vorrei]

6 commenti:

Nemo ha detto...

Vale, ci credi che di Guccini manca totalmente dalla mia palylist? Per qualche motivo non l'ho mai incrociato. Da cosa mi suggeriresti di partire?

Pietro ha detto...

Che dire? Un capolavoro? Massì, diciamolo...:-)

Vale ha detto...

@ Nemo: ma come?!? la colonna sonora dei miei anni universitari!! allora inizia dai grandi classici: Farewell, Vorrei, Canzone per Silvia, Incontro, Cirano....

'e sorridevi e sapevi sorridere, dei tuoi 20'anni portati così, come si porta un maglione sformato su un paio di jeans!'

@ Pietro: anche a me piacciono i tuoi commenti sul mio blog ;)

Yrom.A ha detto...

Guccini lo trovo un poeta completo da ogni angolazione, e quell'erre che da forza invece d'ammosciare, ahhh, lo amo! E poi, non trovi assomigli a Gino strada?! PS hai piantato il banano?

Vale ha detto...

@ Yrom.A: no niente banano per ora :)

Roberta ha detto...

dAVVERO BELLA!